25 aprile 2024

Prova dell’orologio Replica Omega Seamaster Aqua Terra 150 M Co-Axial Master Chronometer 41 MM Ultra Light

Con l’Omega Seamaster Aqua Terra Ultra Light replica, Omega ha puntato su un look sportivo e su una leggerezza innovativa. Uno sguardo nuovo a ogni dettaglio ha portato a una serie di innovazioni orologiere. Il movimento a carica manuale è il primo calibro in titanio di Omega e la sua realizzazione non è stata facile. Dopo aver aspettato più di due anni per mettere le mani sull’orologio, i nostri redattori hanno avuto l’opportunità di effettuare un test pratico completo.

L'”Ultra Light”, come ci riferiamo a questo orologio Omega replica, anziché con il suo nome completo, pesa solo 55 grammi con il suo cinturino in tessuto nero. Secondo la nostra bilancia di precisione, il cinturino in caucciù con chiusura pieghevole in titanio fa salire il peso a 76 grammi. A titolo di confronto, il Seamaster Planet Ocean con cassa in titanio, lunetta in ceramica e cinturino in caucciù pesa 104 grammi, ovvero circa un terzo in più. Si tratta di un confronto valido poiché l’Ultra Light è realizzato esattamente con gli stessi materiali del Planet Ocean, mentre non esistono modelli di Aqua Terra paragonabili (a parte un paio di versioni GoodPlanet). Il titanio è il materiale principale utilizzato per la cassa dell’Ultra Light. Non si tratta di un titanio qualsiasi: una lega nota come Gamma Titanium è utilizzata per la sezione centrale, l’anello per il fondello filettato in vetro zaffiro e la corona. Si tratta di una novità assoluta per Omega.

Questo insolito materiale è un composto intermetallico di titanio e alluminio, noto anche con il suo nome scientifico: alluminuro di titanio (TiAl). Chiamato con il nome della terza lettera dell’alfabeto greco, il titanio Gamma – o Γ-TiAl – è composto per il 50-55% da alluminio, da cui deriva la sua leggerezza. Le leghe a base di TiAl sono nate nel 1970, ma sono state utilizzate solo a partire dal recente inizio del secolo.

Grazie alle sue proprietà di robustezza e alla bassa densità, l’alluminuro di titanio ha trovato applicazione nell’aviazione e nell’aerospaziale, oltre che nelle attrezzature sportive e nell’industria automobilistica. L’alluminuro di titanio è più leggero e più duro del titanio tradizionale. Una discreta incisione “Γ-TiAl” sul retro dell’ansa superiore sinistra segnala l’utilizzo di questo materiale speciale.

Per il quadrante sabbiato è stato utilizzato il titanio grado 5, una lega di titanio molto più comune e più diffusa. Anche questo materiale è leggero, resistente alla corrosione, biochimicamente neutro e in grado di resistere a temperature estreme. Il titanio grado 5 è molto simile, nel suo colore grigio chiaro, all’acciaio inossidabile e si abbina bene alla cassa in alluminuro di titanio dell’Ultra Light.

Omega ha condotto ricerche e test approfonditi con l’obiettivo di ridurre al minimo la quantità di materiale necessario per il quadrante. Questo, a sua volta, ha ridotto il peso complessivo dell’orologio replica senza intaccare l’aspetto riconoscibile del segnatempo. Le strisce orizzontali sul quadrante, tipiche dei modelli Seamaster, si fanno notare in negativo. Si riconoscono senza dubbio anche gli indici triangolari applicati, che si assottigliano verso il centro del quadrante, e le lancette con punta a freccia dei minuti e dei secondi. La lancetta dei secondi è in alluminio – alluminio rosso per la nostra imitazione di prova, che si abbina al nome Seamaster sotto il logo Omega in rilievo a ore 12, ai numeri dei quarti d’ora sulla minuteria o sui secondi sul bordo del quadrante e alle cuciture a contrasto sul cinturino in caucciù o in tessuto (disponibile anche in blu o verde).

Una lunetta in ceramica incornicia il quadrante in titanio. Si tratta di un materiale preferito da Omega replica perché particolarmente resistente ai graffi. È stato sviluppato in un colore unico per l’Ultra Light, in modo che la lunetta si coordini con la cassa in titanio e il quadrante in titanio. A seconda dell’angolo di osservazione e dell’angolazione della luce, l’anello fisso sembra talvolta dello stesso colore, anche se è leggermente più scuro della sezione centrale della cassa e del quadrante.

Vista dall’alto, la cassa appare snella e simmetrica. Il fianco destro, praticamente invisibile da questa prospettiva, aumenta le dimensioni della cassa di 2,5 mm, fino a raggiungere un generoso diametro di 43,5 mm da ore 9 a ore 3, ma solo 41 mm da ore 12 a ore 6. Se osservato lateralmente, tuttavia, il fianco a forma di diamante è un elemento che spicca e ospita l’attraente corona.

Poiché questo elemento di comando è profondamente incastonato nel fianco, ci si chiede come accedervi. Questa tecnologia è unica: si preme la corona come un pulsante per sbloccarla e farla scivolare fuori dal suo incavo. L’interazione con la funzione di carica manuale è di per sé un’esperienza eccezionale e, poiché l’Ultra Light è un orologio replica a carica manuale, può essere apprezzato ogni giorno. Con la sua riserva di carica di tre giorni, non è necessario caricare l’Ultra Light ogni giorno, ma si è tentati di utilizzare la corona telescopica una volta al giorno, o anche di più.

Gli altri elementi operativi sono più convenzionali e anche leggermente più difficili da usare. La corona del Gamma Titanium deve essere tirata nella posizione centrale e in quella esterna in modo convenzionale, con un notevole sforzo e utilizzando le unghie. L’Ultra Light non ha il datario, quindi non c’è la regolazione rapida della data nella posizione centrale. È invece presente la pratica funzione di fuso orario che Omega replica aggiunge a quasi tutti i suoi movimenti più recenti. La lancetta delle ore può essere spostata in avanti o indietro a seconda delle necessità senza influire sulla regolazione precisa dell’ora.

Quando si viaggia in un altro fuso orario, questa funzione estremamente pratica e moderna consente di impostare l’ora locale corrente con estrema facilità. Dopo aver caricato l’orologio replica fino al punto di minima resistenza, la corona torna indietro di poco – e poi una leggera spinta la riporterà nella sua posizione sicura all’interno della cassa.

Se la corona è stata precedentemente tirata fino alla posizione centrale o di regolazione della lancetta, si sentirà un clic udibile e si saprà che la corona è tornata nella sua posizione originale. Dalla posizione di carica, la corona telescopica scivola all’interno della cassa con la stessa facilità con cui è uscita. Questo rivela anche un altro bel dettaglio: il logo Omega rosso può essere posizionato in qualsiasi direzione, esattamente come si desidera. A differenza di una corona avvitata, la corona telescopica rimane mobile all’interno del fianco.

Questa corona unica è utilizzata per azionare un movimento unico: il calibro Omega 8928 Ti a carica manuale. Come ci si aspetta da Omega, si tratta di un Master Chronometer approvato dal METAS. Ciò significa che il movimento a carica manuale e l’orologio replica di lusso hanno superato una serie di test che ne dimostrano la resistenza a campi magnetici di almeno 15.000 gauss. Ma poiché l’Ultra Light è stato progettato per essere particolarmente leggero, è stato necessario adottare una serie di misure anche per quanto riguarda il movimento. Il Calibro 8928 Ti è il primo movimento in titanio di Omega. Si rifà al Calibro 8900, il primo movimento certificato dal METAS come Master Chronometer, ma è addirittura riconducibile al primo movimento cronometrico con scappamento Co-Axial, il Calibro 8500.

Nel Calibro 8928, non solo il bilanciere è in titanio, ma anche la platina e i ponti sono in ceramica di titanio. Questo conferisce al movimento a carica manuale il suo colore grigio scuro coordinato, chiaramente visibile attraverso il fondello in vetro zaffiro. La leggerezza del movimento consente inoltre di ridurre l’attrito tra i vari componenti.

 

La molla a spirale libera in silicio vibra a una velocità di 25.200 vph ed è alimentata da due bariletti disposti in serie per una riserva di carica di tre giorni. Secondo Omega, il peso ridotto non riduce la precisione o le prestazioni del movimento, per cui Omega offre una garanzia di cinque anni per l’Ultra Light. Nel corso del nostro approfondito processo di test, abbiamo individuato alcune variazioni di velocità, ma i valori sono rimasti all’interno della gamma dei cronometro. A carica completa, l’orologio replica ha guadagnato in media solo 1,4 secondi al giorno sulla macchina del tempo, ma 2,3 secondi al polso con la carica quotidiana. L’Ultra Light ha mostrato una maggiore deviazione dopo 24 ore o più senza carica, ma non ha mai superato i 4 secondi al giorno.

Un ago lungo e stretto, con una punta fine degna di un cronometro di precisione, punta sulla piccola scala delle unità di tempo sul lato del quadrante. A volte è necessario ruotare l’Ultra Light al punto giusto per vedere la traccia dei secondi/minuti sul bordo del quadrante o allontanarlo dalla luce per evitare un occasionale flash riflettente dalle finiture lucide e spazzolate degli indici e delle lancette. Di notte, tutti questi elementi si illuminano di un blu brillante che dura più o meno a lungo, a seconda della carica della Super-LumiNova.

Guardare questo orologio falso Omega è sempre un piacere e non è mai opprimente. Al contrario, sia le sue dimensioni che la sua combinazione di colori tenui conferiscono all’Ultra Light un aspetto di grigia eminenza. L’orologio è dotato di un cinturino in caucciù nero con motivi distintivi e cuciture a contrasto rosse, blu o verdi che si abbinano alla lancetta dei secondi e ad altri dettagli del quadrante. Alcune onde sul retro del cinturino garantiscono la ventilazione e assicurano il massimo comfort d’uso oltre alla leggerezza.