26 settembre 2022

TAG Heuer Carrera 1887 Replica

Alcuni anni fa, TAG Heuer ha introdotto una nuova versione del suo orologio Carrera ispirato alle corse con un movimento nuovo di zecca. replicheorologidilusso ha preso l’orologio replica, la replica TAG Heuer Carrera 1887, per un giro.

TAG Heuer ha celebrato il 50° compleanno del suo modello di orologio più importante, il cronografo TAG Heuer Carrera, nel 2013. L’orologio è frutto di un’idea di Jack W. Heuer, allora amministratore delegato di Heuer (diventato TAG Heuer dopo il passaggio di mano nel 1985) , ha disegnato un quadrante semplice e poi ha utilizzato l’anello di tensione che preme il plexiglas contro la cassa dall’interno come elemento di design stampando su di esso le graduazioni per il cronografo. (Clicca qui per la nostra intervista del 2013 con Jack Heuer per saperne di più sulla creazione della Carrera dall’uomo stesso.)

Così è nato un orologio classico con un’eccellente leggibilità. Heuer, un fan delle corse automobilistiche, ha chiamato l’orologio in onore della Carrera Panamericana, o “Pan Am”, degli anni ’50. La Pan Am è stata una corsa su strada impegnativa attraverso il Messico su 3.000 chilometri della sezione messicana appena terminata della Pan American Highway. Anche le vetture Porsche Carrera prendono il nome da questa gara.

TAG Heuer Carrera1887 Replica

L’orologio replica Carrera era inizialmente dotato del calibro Venus 72 a carica manuale, ma è stato successivamente sostituito dall’ormai famoso Calibro 11, sviluppato da Heuer nel 1969, in collaborazione con Breitling, Büren e Dubois Dépraz, come uno dei primi movimenti cronografici automatici . Negli anni ’70 il design della Carrera subì una serie di modifiche fino a quando la crisi del quarzo fece cadere il modello nel dimenticatoio.

Dalla sua reintroduzione nel 1996, la Carrera è diventata il modello di maggior successo di TAG Heuer. I primi orologi replica di lusso erano molto simili all’originale, ma nel 2004 il loro design è stato aggiornato con un’ampia pista tachimetrica nera. Nel 2008 è stata aggiunta una nuova estensione di linea, denominata Grand Carrera.

Il TAG Heuer Carrera 1887 replica è un ritorno a una forma più semplice. I suoi progettisti hanno omesso la traccia del tachimetro e gli indici di graduazione sul quadrante e li hanno posizionati invece, come quelli del suo predecessore, sulla flangia interna. Per il resto, le lancette, gli indici e il sobrio motivo increspato sui contatori del cronografo richiamano l’originale. Gli anelli d’argento per i contatori dei minuti e delle ore, visti per la prima volta sul modello del 2002 con quadrante nero, sono diventati un elemento caratteristico della Carrera. Un cambiamento: la data è ora posizionata all’interno del contatore delle ore a ore 6. Il design non è così distintivo come si vorrebbe per un orologio replica di questo stato; probabilmente non farà girare la testa da lontano. Il quadrante dei piccoli secondi a ore 9 ha quattro indici a mirino con le linee orizzontali sostituite dalle parole “Cal. 1887”.

L’esclusivo movimento nella nuova repliche TAG Heuer Carrera, Calibro 1887, ha un retroscena interessante. Il marchio ha ottenuto da Seiko i diritti su un movimento completo e finito e ora lo produce con alcune piccole modifiche tecniche e diverse modifiche al design. (L’affermazione iniziale di TAG Heuer secondo cui si trattava di un movimento di manifattura inizialmente ha suscitato alcune critiche da parte degli addetti ai lavori dell’industria orologiera.) Il calibro 1887 è basato sul calibro 6S78 di Seiko, che ha debuttato nel 1998 ed è stato utilizzato principalmente negli orologi ad imitazione meccanica Credor di fascia alta del marchio giapponese , disponibile solo in Giappone.

Quando TAG Heuer ha deciso di sviluppare il proprio movimento cronografo, ha stabilito che questo movimento Seiko soddisfacesse molti dei suoi requisiti: è più sottile del Valjoux 7750, ha una ruota a colonne e, soprattutto, un pignone oscillante. Questo tipo di pochette cronografo si adatta perfettamente a TAG Heuer, poiché fu il fondatore dell’azienda Edouard Heuer a inventarla e brevettarla nel 1887 (da cui il nome del calibro).

TAG Heuer e Seiko hanno raggiunto un accordo sul fatto che il marchio svizzero sarebbe stato autorizzato a utilizzare il design del movimento, il che ha permesso a TAG Heuer di risparmiare almeno due anni di lavoro di sviluppo, anche se il movimento doveva ancora essere rielaborato per la produzione di massa in per raggiungere l’obiettivo del marchio di produrre 50.000 pezzi all’anno.

Dal punto di vista del design, TAG Heuer replica ha lasciato la maggior parte delle cose invariate, anche se ha aggiunto alcuni nuovi dettagli, come una vite di regolazione eccentrica per la regolazione del pignone oscillante. L’intero scappamento, con bilanciere, spirale, regolatore fine e ammortizzatore, è stato sostituito con componenti dei produttori svizzeri Nivarox e Kif. Anche le forme della piastra principale, dei ponti e del rotore sono state modificate. TAG Heuer produce queste parti nella città di Cornol presso la sua filiale, Cortech. L’azienda ha ampliato la sua capacità di produzione di movimenti nel 2012 e ora produce anche il Calibro 1887 in un nuovo stabilimento a Chevenez, nel Giura svizzero.

Le fresatrici di un’altra azienda, Fleury, utilizzano un processo piuttosto insolito per lavorare a secco parti in ottone come piastre principali e ponti. L’eliminazione dell’olio come refrigerante nel processo significa che le parti non devono essere pulite tra le varie fasi di lavorazione, risparmiando così tempo. Cortech utilizza un robot che posiziona i 39 gioielli nella piastra principale e nei ponti. L’assemblaggio finale avviene in uno stabilimento TAG Heuer a La Chaux-de-Fonds su una linea di montaggio semiautomatica con stazioni sia manuali che completamente automatiche. Seiko è l’unica azienda non svizzera tra i 22 fornitori del movimento. Seiko fornisce anche parti stampate, che si assicura che soddisfino gli standard svizzeri per la designazione “Swiss made”.